“Tutto è quel che si pensa (esiste già?)”, di Dante Maffìa, letto da Maria Teresa Armentano

11 Agosto 2019: nella piazzetta di un piccolo paese sperduto di una Calabria sempre più vuota e spopolata si recitano versi. Il silenzio di chi ascolta, forse per la prima volta, la lettura pubblica dei versi è assordante, l’atmosfera quasi magica e irreale. Scoppia l’applauso alla fine, quando l’eco dei versi della poesia di Dante… Read More “Tutto è quel che si pensa (esiste già?)”, di Dante Maffìa, letto da Maria Teresa Armentano

MARIO LUZI: “Tango”

TANGO Poi sulla pista ardente lontanamente emerse la donna spagnola, era un’ombra intangibile in un soffio di musiche viola il suo sorriso. Percepiva l’accento della notte col senso melodioso del suo passo e quel ciclo di libertà inibita era l’evento triste della sua vita senza scampo. Mario Luzi (da Avvento notturno, 1940)

Costanzo Costantini: “La città delle donne”, Mastroianni e Fellini

“La città delle donne” ha una gestazione quanto mai travagliata, più di molti altri film di Fellini, forse più dello stesso “Casanova”. Ma il regista non si perde d’animo: allestisce alcuni dei set più spettacolari che si siano mai visti, nei quali si affollano, in una ressa vertiginosa, fra scenografie mirabolanti, cento, duecento, mille donne,… Read More Costanzo Costantini: “La città delle donne”, Mastroianni e Fellini