“Lo Sciamano”, di Valerio Mattei, letto da Marco Onofrio

Lo Sciamano, il libro grazie a cui – esordendo in campo letterario – lo straordinario talento musicale di Valerio Mattei si cimenta con la melodia della pagina scritta, è un’opera in equilibrio tra narrativa e saggistica, romanzo e dialogo filosofico, apologo morale e vademecum di massime spirituali. La scrittura coinvolge e intriga, è agile e… Read More “Lo Sciamano”, di Valerio Mattei, letto da Marco Onofrio

Francesca Scialanga: “Dimmi il segreto della stesura”

Quel cuscino era un inganno, seta finta infarcita di pelo ruvido d’animale. Si è rovinato subito, con la prima cenere di sigaretta che non sei riuscito a ciccare. Me le ricordo bene, le tue dita che la stringevano, le tue gambe insaccate sotto una coperta di pile comprata all’Ikea. Un livido grigio, irregolare, la cucitura… Read More Francesca Scialanga: “Dimmi il segreto della stesura”

“La casa delle belle addormentate”, di Yasunari Kawabata, letto da Dante Maffìa

Può esistere una scrittura estremamente lirica e, allo stesso tempo, estremamente sliricizzata, pastosa ed esile, calda e rarefatta, realistica e sognante, poetica e razionale, specificata fino all’inverosimile e compatta, solida, fatta di sensazioni, di dettagli minimi, di accensioni che prendono la via del resoconto? Può esistere una scrittura che sappia specificare la poesia dell’anima, la… Read More “La casa delle belle addormentate”, di Yasunari Kawabata, letto da Dante Maffìa

NANNI BALESTRINI: “È ora di finirla con questi porci…”

Perché siamo noi proletari del sud noi operai massa questa enorme massa di operai noi centocinquantamila operai della Fiat che abbiamo costruito lo sviluppo del capitale e di questo suo Stato. Siamo noi che abbiamo creato tutta la ricchezza che c’è e di cui non ci lasciano che le briciole. Abbiamo creato tutta questa ricchezza… Read More NANNI BALESTRINI: “È ora di finirla con questi porci…”

BONAVENTURA TECCHI: la scoperta del “demonico”

Marcello ed Isabella s’eran fermati silenziosi, una sera, sulla strada deserta, in quel trapasso di giorni in cui, partiti gli ospiti invernali, non erano ancor giunti quelli per la nuova stagione e tutto, nel piccolo villaggio, pareva deserto. Erano vicini a un acquitrino, e a un certo punto udirono una voce, ché da lontano qualcuno… Read More BONAVENTURA TECCHI: la scoperta del “demonico”

Mario Soldati e “l’amore della montagna”

Nel 1929, erano già sei anni che passavo con la mia famiglia tre o quattro mesi estivi e le vacanze invernali nell’alta Val di Susa e qualche volta anche al di là, nella valle dell’Arc, dai Bruneau-Soldati, i miei cugini francesi. Avevo ormai preso l’abitudine alla montagna, e l’amore della montagna mi aveva preso. L’aria… Read More Mario Soldati e “l’amore della montagna”

“Kafka sulla spiaggia”, di Murakami Haruki, letto da Dante Maffìa

Kafka sulla spiaggia (Torino, Einaudi, 2008, pp. 514, Euro 20) è un romanzo costruito per episodi, con la convinzione che poi si troverà una sutura, e che alla fine, con belle frasi e buoni intendimenti, il cerchio si chiuderà e l’opera sarà osannata perché ricca di suggestioni, di intenzioni esoteriche, filosofiche, sapienziali. Non è così,… Read More “Kafka sulla spiaggia”, di Murakami Haruki, letto da Dante Maffìa