Dante Maffìa: “L’arcobaleno dirà parole nuove”

L’ARCOBALENO DIRÀ PAROLE NUOVE Va’ via, brutto mostro, vattene via, allontanati, adesso basta; approfitti della tua invisibilità e colpisci come un toro bendato, come un vento rapace di scirocco. Non so quale sia il tuo fine, quale il tuo compito e quanto tempo ti è stato concesso per portare morte e ferire ancora e spargere… Read More Dante Maffìa: “L’arcobaleno dirà parole nuove”

Sauro Damiani: “Circoli”

CIRCOLI Occhio alla logica, Hawking! I circoli, forme attraenti, sono talvolta astuti, mimetici predatori. Tu dici che la “teoria del tutto” dimostrerebbe, dimostrata, la superfluità dell’ipotesi-Dio. In realtà ogni teoria scientifica, ipso facto, lascia Dio fuor di casa, come dalla casa di Einstein Dante. Eppure viva Einstein! Eppure viva Dante! Splendide teorie, splendide rime. La… Read More Sauro Damiani: “Circoli”

“Nel nome del mare”, di Cinzia Demi, letto da Marco Onofrio

Nel nome del mare (Carteggi Letterari Edizioni, 2017), di Cinzia Demi, costituisce un felice esempio di poesia “elementare”, tesa cioè all’essenza – della poesia stessa e delle cose. Il nocciolo scabro che questo libro, forse più dei precedenti, scevera dalla fallacia delle apparenze molteplici, e che insegue nella nostalgia dell’assente (non più esistente o mai… Read More “Nel nome del mare”, di Cinzia Demi, letto da Marco Onofrio