“In campo lungo”, di Sabino Caronia, letto da Marco Onofrio

“In campo lungo” (Schena Editore, 2019, pp. 144, Euro 15) è un romanzo meno intenso del precedente “La consolazione della sera”, ma appunto più disteso e aperto di scenari prospettici, e annodato di implicazioni e deduzioni tipiche del mondo di Sabino Caronia, del suo modo insieme narrativo e saggistico di intendere la scrittura. Qui lo… Read More “In campo lungo”, di Sabino Caronia, letto da Marco Onofrio

19 agosto 2019: “Narrazioni contemporanee” ai Giardini di Castel S. Angelo

NARRAZIONI CONTEMPORANEE a cura di EdiLet – Edilazio Letteraria Tre autori in dialogo: Marco Onofrio, con “Energie” Paolo Balestri, con “L’asincronia del tempo” Valerio Mattei, con “Lo Sciamano” intervistati rispettivamente da: Maria Serena Felici, Tiziana Flecchia, Mariarita Pocino Letture di Angelo Blasetti Musica dal vivo lunedì 19 agosto 2019, ore 21,30 Letture d’estate Giardini di… Read More 19 agosto 2019: “Narrazioni contemporanee” ai Giardini di Castel S. Angelo

“Cara domestica follia”, di Lina Raus, letto da Marco Onofrio

Leggendo Cara domestica follia (EdiLet, 2012, pp. 108, Euro 12), mi sono divertito a trovare alcuni punti di contatto con un suo illustre antecedente – almeno (e non solo) come modello di genere letterario: La coscienza di Zeno di Italo Svevo. E quindi: – la struttura di autobiografia “aperta” sotto forma di diario psicanalitico. Francesca… Read More “Cara domestica follia”, di Lina Raus, letto da Marco Onofrio

“La casa delle belle addormentate”, di Yasunari Kawabata, letto da Dante Maffìa

Può esistere una scrittura estremamente lirica e, allo stesso tempo, estremamente sliricizzata, pastosa ed esile, calda e rarefatta, realistica e sognante, poetica e razionale, specificata fino all’inverosimile e compatta, solida, fatta di sensazioni, di dettagli minimi, di accensioni che prendono la via del resoconto? Può esistere una scrittura che sappia specificare la poesia dell’anima, la… Read More “La casa delle belle addormentate”, di Yasunari Kawabata, letto da Dante Maffìa

Lo sciamano

Quando il ponte danza e il fiume frena, la tua vita si fa piena. È l’enigmatico inizio di questa storia in cui la narrazione di aneddoti biografici particolari si fonde con l’esposizione di principi spirituali universali. Un viaggio interiore con una Guida d’eccezione alla riscoperta del significato più profondo e autentico di concetti come Libertà,… Read More Lo sciamano

BONAVENTURA TECCHI: la scoperta del “demonico”

Marcello ed Isabella s’eran fermati silenziosi, una sera, sulla strada deserta, in quel trapasso di giorni in cui, partiti gli ospiti invernali, non erano ancor giunti quelli per la nuova stagione e tutto, nel piccolo villaggio, pareva deserto. Erano vicini a un acquitrino, e a un certo punto udirono una voce, ché da lontano qualcuno… Read More BONAVENTURA TECCHI: la scoperta del “demonico”

“Kafka sulla spiaggia”, di Murakami Haruki, letto da Dante Maffìa

Kafka sulla spiaggia (Torino, Einaudi, 2008, pp. 514, Euro 20) è un romanzo costruito per episodi, con la convinzione che poi si troverà una sutura, e che alla fine, con belle frasi e buoni intendimenti, il cerchio si chiuderà e l’opera sarà osannata perché ricca di suggestioni, di intenzioni esoteriche, filosofiche, sapienziali. Non è così,… Read More “Kafka sulla spiaggia”, di Murakami Haruki, letto da Dante Maffìa

“Sabato pomeriggio” di Silvia Volpi, letto da Marco Onofrio

[Per celebrare il nuovo romanzo di Silvia Volpi, recentemente pubblicato da Mondadori, riproponiamo la lettura critica che Marco Onofrio ha fatto del suo primo romanzo]. Sabato pomeriggio (EdiLet, 2011, pp. 268, Euro 12), della scrittrice pisana Silvia Volpi, è un romanzo psicologico di formazione centrato sull’impasse della condizione giovanile: “quel” sentirsi sospesi e talvolta disastrati come… Read More “Sabato pomeriggio” di Silvia Volpi, letto da Marco Onofrio