MARIO LUZI: “Tango”

TANGO Poi sulla pista ardente lontanamente emerse la donna spagnola, era un’ombra intangibile in un soffio di musiche viola il suo sorriso. Percepiva l’accento della notte col senso melodioso del suo passo e quel ciclo di libertà inibita era l’evento triste della sua vita senza scampo. Mario Luzi (da Avvento notturno, 1940)

RAFFAELE CARRIERI: “Pietà cuori duri”

PIETÀ CUORI DURI Pietà, pietà cuori duri pietà per l’uccello migratore che ha perduto un’ala in volo. Pietà per l’orfano gitano che s’è giocato a carte sella e cavallo suicida in una prigione. Pietà per il giovane Nessuno ucciso in Cina o un qualsiasi altro luogo clima razza condizione. Pietà per chi muore all’impiedi dentro… Read More RAFFAELE CARRIERI: “Pietà cuori duri”