Marco Onofrio: “Pier Paolo Pasolini e il cinema”

Magia, realismo, tragedia: sono questi i pilastri del cinema di Pasolini, e girano intorno al gorgo del “sacro”, nella doppia accezione di angelico e demoniaco, come vitalismo mitologico e oscuro fondamento sadomasochistico dell’amore. Il “sacro” è il guscio che vela e insieme svela il nucleo fondamentale della sua vis creativa: la morte. Tutta la sua… Read More Marco Onofrio: “Pier Paolo Pasolini e il cinema”

“Il profeta e la diva”, di Giuseppe Manfridi, letto da Dante Maffìa

“Il profeta e la diva” (Gremese, 2022, pp. 295, Euro 19,50) è un romanzo che si svolge nel tempo breve di una giornata, una scommessa che qualche grande narratore dell’inizio del Novecento ha realizzato e che Giuseppe Manfridi riprende ma costruendo da dentro, dalle percezioni che i protagonisti riflettono sulle scene e sul paesaggio, quasi… Read More “Il profeta e la diva”, di Giuseppe Manfridi, letto da Dante Maffìa

Aristide Staderini, legatore-tipografo e inventore del Catalogo a schede mobili, di Orietta De Filippis

Aristide Staderini nacque a Roma il 24 settembre 1845. Il padre, agronomo di Subiaco, fervente patriota (partecipò alla prima guerra d’indipendenza e rimase ferito a Marghera), fu costretto dal governo pontificio ad abbandonare la propria professione, si trasferì così a Roma, ove aprì nella centralissima via di S. Ignazio (ove insistevano, allora, librerie, legatorie e… Read More Aristide Staderini, legatore-tipografo e inventore del Catalogo a schede mobili, di Orietta De Filippis

5 marzo 1922-5 marzo 2022: centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. Dante Maffìa: “Pasolini dalla poesia al cinema” – II

Ma vediamo con i testi alla mano come egli abbia saputo travasare rabbia e sogni del suo esordio nelle fantasmagorie dei suoi film, mai tradendo gli archetipi dentro cui si sviluppa la sua personalità, anzi riproponendoli di continuo, con ossessione, come se il mondo dovesse essere sempre e solo il suo piccolo mondo con la… Read More 5 marzo 1922-5 marzo 2022: centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. Dante Maffìa: “Pasolini dalla poesia al cinema” – II

5 marzo 1922-5 marzo 2022: centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. Dante Maffìa: “Pasolini dalla poesia al cinema” – I

Pier Paolo Pasolini è lo scrittore del nostro tempo che ha suscitato, in assoluto, maggiori adesioni e rancori. Molto spesso irrazionalmente, senza una ragione obiettiva, senza conoscere la sua attività di poeta, di critico, di romanziere e di cineasta. Che cosa c’è nella sua persona, nei suoi comportamenti, nelle sue parole, nei suoi gesti, nelle… Read More 5 marzo 1922-5 marzo 2022: centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. Dante Maffìa: “Pasolini dalla poesia al cinema” – I

Frammento dell’Intervista ad Antonio Debenedetti (1937-2021), dal volume “Nello specchio del racconto” (EdiLet 2011), di Marco Onofrio. In memoriam

Possiamo ricostruire la mappa dei suoi luoghi romani? Sono nato a Torino, ma sono stato concepito a Roma: nella pensione “Villa Borghese”, che affacciava su Via Pinciana, di fronte al Museo Borghese, vicino a dove è nato Moravia. Fu proprio Moravia a consigliare a mio padre quella pensione, intorno alla metà degli anni trenta. I… Read More Frammento dell’Intervista ad Antonio Debenedetti (1937-2021), dal volume “Nello specchio del racconto” (EdiLet 2011), di Marco Onofrio. In memoriam

“Museo dell’uomo”, di Plinio Perilli, letto da Fausta Genziana Le Piane

Nel corso dei miei ripetuti viaggi a Parigi ho avuto l’occasione di visitare “Le Musée de l’homme” a Piazza del Trocadéro, ospitato in un’ala del Palais de Chaillot, di fronte alla Torre Eiffel, che traccia, con le sue numerose collezioni, la storia dell’umanità, dagli albori fino all’età moderna, con le sue caratteristiche essenziali, i suoi modi… Read More “Museo dell’uomo”, di Plinio Perilli, letto da Fausta Genziana Le Piane

Il Cimitero Acattolico a Roma, di Maria Luisa Mura

La storia del Cimitero Acattolico si intreccia con quella della Piramide, ai piedi della quale il sepolcreto si è andato costituendo nel tempo, dal Settecento in poi. L’antica tomba di Caio Cestio, immersa in un paesaggio bucolico e agreste, alimentò nei visitatori, in particolare viaggiatori dei paesi nordici e protestanti, complice la sensibilità romantica dominante… Read More Il Cimitero Acattolico a Roma, di Maria Luisa Mura