Francesco Piccolo: l’amore e l’idea della purezza

Puoi vivere tutta la vita con una persona, soltanto se hai abbandonato l’idea della purezza. Non lasciarsi mai non è un’idea pura, ma al contrario è un modo di accettare in un rapporto d’amore tutte le fragilità, le debolezze, le diversità, gli odi e i periodi di stanchezza, i tradimenti. L’amore è tutto questo, messo… Read More Francesco Piccolo: l’amore e l’idea della purezza

Edoardo Sanguineti: “Poetica e poesia di Guido Gozzano”

Si conceda, infatti, che la poesia di Gozzano (di questo «pessimista senza tristezza», come disse la Guglielminetti) sia ricca di amore per le cose belle della vita, sia tracciata con un «pennello pieno di sole» (come vollero Pancrazi e Trompeo, con la pretesa di cogliere l’autentico Gozzano «dietro il velo crepuscolare»); è vero però, in… Read More Edoardo Sanguineti: “Poetica e poesia di Guido Gozzano”

“L’amore prima di noi”, di Paola Mastrocola, letto da Dante Maffìa

Leggendo L’amore prima di noi (Einaudi, 2016, pp. 318, Euro 19,50), di Paola Mastrocola, sono rimasto abbagliato, sì, incantato dalla leggerezza espressiva, dalla bellezza del linguaggio sempre fiorito, ancorché mai melenso, accattivante o furbo; un linguaggio che aderisce ai sentimenti, che li rende vivi, palpitanti, veri. Eppure si parla di dei e di miti, cioè… Read More “L’amore prima di noi”, di Paola Mastrocola, letto da Dante Maffìa

il7 – Marco Settembre: “Bastardi in acqua e segatura – Ehi, è un acido!”

Dopo l’avventura più tosta e disperata che mai, vissuta in “Honky tonk samurai” dai due scanzonati investigatori sui generis Hap e Leonard, al termine della quale, quasi ai titoli di coda, il primo dei due riceve un assalto improvviso con un’arma da taglio che lo riduce in fin di vita, la coppia – con un… Read More il7 – Marco Settembre: “Bastardi in acqua e segatura – Ehi, è un acido!”

“Di viole e liquirizia”, di Nico Orengo, letto da Dante Maffìa

Ogni volta che leggo un libro di Nico Orengo mi concilio con la narrativa e mi viene voglia di leggere o di rileggere autori come Carlo Cassola, Ercole Patti, Dino Buzzati, Giuseppe Berto, Giorgio Saviane, Alberto Bevilacqua, Gina Lagorio, Antonia Arslan, per fare soltanto qualche nome. Autori comunque che trovo immediatamente comprensibili, che narrano, che… Read More “Di viole e liquirizia”, di Nico Orengo, letto da Dante Maffìa

Maurice Blanchot: Franz Kafka, la salvezza attraverso la letteratura

“La mia incapacità di pensare, di osservare, di rilevare, di ricordare, di parlare, di fare esperienze insieme con gli altri, aumenta sempre più, devo confessare che divento di sasso… Se non mi salvo con lavoro, sono perduto” (F. Kafka, 28 luglio 1914). Ma perché un lavoro potrebbe salvarlo? Sembra che Kafka abbia riconosciuto proprio in… Read More Maurice Blanchot: Franz Kafka, la salvezza attraverso la letteratura

“Kafka sulla spiaggia”, di Murakami Haruki, letto da Dante Maffìa

Kafka sulla spiaggia (Torino, Einaudi, 2008, pp. 514, Euro 20) è un romanzo costruito per episodi, con la convinzione che poi si troverà una sutura, e che alla fine, con belle frasi e buoni intendimenti, il cerchio si chiuderà e l’opera sarà osannata perché ricca di suggestioni, di intenzioni esoteriche, filosofiche, sapienziali. Non è così,… Read More “Kafka sulla spiaggia”, di Murakami Haruki, letto da Dante Maffìa