“Il libro e la matita”, di Giovanni Pistoia, letto da Dante Maffìa

Giovanni Pistoia è uno dei lettori più accaniti e straordinari che abbia mai conosciuto. Per lui il libro è una creatura che bisogna trattare con riguardo, anche quando non è proprio bella e perfetta, perché comunque possiede una sua parte importante scaturita dall’umanità che sempre sta alla base delle pagine scritte. È per questo che ogni… Read More “Il libro e la matita”, di Giovanni Pistoia, letto da Dante Maffìa

ANDREA DE CARLO (da “Macno”, 1984): l’importanza della tessera politica

“E se uno non era iscritto a nessun partito?” chiede Liza. “Niente,” dice Ottavio. “Semplicemente non gli capitava nessuna occasione. Stava attaccato alla sua attività se ne aveva una, e qualunque cosa facesse gli costava dieci volte la fatica che avrebbe dovuto. E chi al contrario aveva una tessera di partito e delle ambizioni poteva… Read More ANDREA DE CARLO (da “Macno”, 1984): l’importanza della tessera politica

Scatola di nebbia

di Stere Bucovala La poesia di Stere Bucovală presuppone una condizione di “esilio” «dalla fine della parola», che rende il poeta «screpolato di rimpianto» e perennemente sospeso tra il “non più” (o, peggio, il “mai più”) e il “non ancora”. Egli scrive al di qua della «Grande Guancia / della Separazione», dopo la frattura che ha disgregato… Read More Scatola di nebbia

Tradimenti

di Italia Vitiello Izzo Sette racconti focalizzati sul tema del “tradimento” inteso nella più ampia accezione: in politica, nella società, nella coppia. Tra i racconti, “L’euro” muove da problematiche sociopolitiche, “Afghanistan” descrive scenari di guerra, “La ruota” affronta dinamiche familiari. Vi sono anche racconti di evasione, come “Tanti volti tante storie”, dove il piacere puro… Read More Tradimenti

Crisi e parola

di Raffaello Utzeri Crisi e Parola è un percorso di conoscenza che, mentre ci consente di ripercorrere gli snodi fondamentali dell’Uomo, a partire dalle sue fluttuanti incarnazioni contemporanee, tenta di esplorare anche le possibilità teatrali del linguaggio poetico, auscultandone le più interne, suggestive sfumature, tanto più se la composizione verbale viene letta e sorretta da una… Read More Crisi e parola

17 maggio 2018: “Folkstudio 1961-1967”, di Sandro Bari, alla Fondazione Besso di Roma

Presentazione del volume FOLKSTUDIO 1961-1967 di Sandro Bari Interventi di: Marilisa Merolla, Professore Associato di Storia Contemporanea, di Storia delle Comunicazioni di Massa e di Storia delle culture Urbane presso il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche della Sapienza Università di Roma, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione. Giuseppe Sanzotta, già direttore del quotidiano “Il… Read More 17 maggio 2018: “Folkstudio 1961-1967”, di Sandro Bari, alla Fondazione Besso di Roma

“Nostra signora Solitudine”, di Lina Raus, letto da Raffaello Utzeri

In una storia di amicizia, che sia di coppia o di gruppo, c’è sempre chi ama di più e chi ama meno. Questa esperienza, che fa parte anche della coscienza popolare, si precisa nel corso del tempo, come percezione soggettiva delle persone, nel pensiero di essere coinvolte in una condizione di parziale o totale solitudine, Gli… Read More “Nostra signora Solitudine”, di Lina Raus, letto da Raffaello Utzeri