“Poesie per Nataşa”, di Ion Deaconescu, letto da Maria Teresa Armentano

L’autore, poeta rumeno, in questa raccolta (Poesie per Nataşa, Lepisma, 2019, pp. 56, Euro 12) che dedica alla moglie scomparsa prematuramente, scrive di lei e del loro amore con accenti di tenerezza e dolcezza, smorzati dal dolore della perdita. Quando la luce non splende più, la voce si spegne, trionfa il silenzio che avvolge il… Read More “Poesie per Nataşa”, di Ion Deaconescu, letto da Maria Teresa Armentano

“Potenza – Città Verticale”, di Franco Villani, letto da Dante Maffìa

Ho visitato centinaia, se non migliaia, di posti e ho sempre rifiutato di seguire le indicazioni offerte dalle guide stampate o localmente o dal Touring Club; avrei avuto l’impressione di dover vedere ciò che era stato scelto da altri o non dal mio istinto, dalla casualità, dal “vagabondaggio” che spesso dà sorprese straordinarie. Ma quest’anno… Read More “Potenza – Città Verticale”, di Franco Villani, letto da Dante Maffìa

“Candida”, di Italia Vitiello Izzo, letto da Marco Onofrio

Con Candida (2018, pp. 256, Euro 20) la casa editrice Manni ha pubblicato un classico Bildungsroman (romanzo di formazione) in grado di catturare il lettore medio appassionandolo alle vicende e alle peripezie della omonima protagonista, che si lascia ricordare soprattutto per il modo in cui l’autrice riesce a tratteggiarne la psicologia e a farne sentire… Read More “Candida”, di Italia Vitiello Izzo, letto da Marco Onofrio

“Vorrei che quel domani fosse oggi”, di Giuseppe Tacconelli, letto da Marco Onofrio

La poetica che mi sembra di poter intuire dal complesso degli elementi estetici incarnati in questo libro di Giuseppe Tacconelli (Vorrei che quel domani fosse oggi. Riflessi d’amore e vita, Roma, Enoteca Letteraria, 2017) si attaglia ad una definizione di poesia come slancio di trascendenza; uno slancio non astrattivo e incorporeo, ma concreto di esperienza… Read More “Vorrei che quel domani fosse oggi”, di Giuseppe Tacconelli, letto da Marco Onofrio