“Gli scrittori che nessuno leggerà”, di Dante Maffìa

Ci sono scrittori che nessuno rileggerà mai. Anzi, che nessuno ha mai letto se non in dosi omeopatiche. La domanda è: come mai sono considerati grandi e vengono citati da tutti come maestri? Senza darlo a vedere, in modo confidenziale, ho fatto un’inchiesta personale tra critici letterari, narratori e poeti. Nessuno, dico nessuno, è andato al… Read More “Gli scrittori che nessuno leggerà”, di Dante Maffìa

“Roma vince sempre”, di Marco Onofrio, recensito da Paolo Di Paolo su «La Repubblica» del 25 giugno 2018

  Marco Onofrio. Mappa prodigiosa della città che vince sempre Detta così, sembra perfino azzardata. Ma “Roma vince sempre” non è una speranza: piuttosto, una constatazione. La capitale vince sempre, sì: al passato di sicuro. Tante sono le prodigiose storie che può vantare, tanti sono gli effetti speciali, le frecce al suo arco, nel grande… Read More “Roma vince sempre”, di Marco Onofrio, recensito da Paolo Di Paolo su «La Repubblica» del 25 giugno 2018

“Roma vince sempre”, di Marco Onofrio, recensito sul free press “Il Caffè dei Castelli Romani”, a cura di Luca Priori

È uscito il nuovo libro dello scrittore marinese Marco Onofrio: “Roma vince sempre. Scrittori Personaggi Storie Atmosfere” (Edilazio). Una raccolta di 33 micro-saggi dedicati alla bellezza eterna di Roma e del suo territorio, patrimonio mondiale della cultura e riferimento ineludibile per qualunque prospettiva umanistica sulla poco incoraggiante realtà contemporanea. Dopo il precedente “Non possiamo non… Read More “Roma vince sempre”, di Marco Onofrio, recensito sul free press “Il Caffè dei Castelli Romani”, a cura di Luca Priori

“Roma vince sempre”, di Marco Onofrio, letto da Dante Maffìa

Ogni volta che mi càpita di occuparmi di Roma mi viene spontaneo ricordare un adagio di Corrado Alvaro, “Roma è un indovinello sia per chi vi trascorre un giorno, un mese o un anno e sia per chi vi abita tutta la vita”. Spesso un indovinello a Matrioska, perché è tale e tanto l’accumulo di Storia,… Read More “Roma vince sempre”, di Marco Onofrio, letto da Dante Maffìa

Mario Soldati e i “ritorni” a Roma, di Marco Onofrio

L’esperienza romana di Mario Soldati comincia nel 1931, allorché lo scrittore torinese – uno dei massimi narratori italiani del ‘900 – viene assunto alla Cines ed esordisce come terzo assistente di Mario Camerini, con la modesta mansione iniziale di battere il ciak e di contare, ogni sera, i metri di pellicola e i kilowatt di… Read More Mario Soldati e i “ritorni” a Roma, di Marco Onofrio

“Voglia di emergere” di Massimo Mattei (EdiLet 2012), letto da Marco Onofrio

Questo agile e interessante vademecum di Massimo Mattei, corredato di esercizi e applicazioni pratiche delle teorie proposte, è un inno all’ottimismo e alla voglia concreta di migliorarsi, cioè di “esprimere al meglio” il meglio avuto in sorte dalla biologia e dalla genetica, al netto delle imprescindibili condizioni ambientali (storiche, sociali, familiari) entro cui veniamo plasmati… Read More “Voglia di emergere” di Massimo Mattei (EdiLet 2012), letto da Marco Onofrio

Interviste agli autori EdiLet: Aldo Onorati, a cura di Marco Onofrio

Professor Onorati, malgrado gli indubbi meriti culturali e un palmares di “allori” notevolissimo, lei tiene sempre i piedi a terra. È consapevole d’essere (e che verrà ricordato) come un autore tra i più originali e autentici del ‘900? No, non lo so: anche perché, fra cent’anni, potrebbe uscir fuori qualche genio inedito, respinto oggi da… Read More Interviste agli autori EdiLet: Aldo Onorati, a cura di Marco Onofrio

L’«enigma della realtà», ovvero: il sogno metafisico delle cose, di Marco Onofrio

Originally posted on LA PRESENZA DI ÈRATO:
I confini che l’immaginario delinea – tra le soglie complementari del “fantastico” e del “reale” – assomigliano a quelli, mobili e cangianti, mediante cui – sul bagnasciuga – si annoda l’interminabile dialogo che unisce terra e mare, spiaggia e onda, sabbia e schiuma. È un’apertura che chiude e,…

EdiLet in pillole: 3 pagine da “Conversazione in una stanza chiusa con Leonardo Sciascia” (EdiLet, 2009), di Davide Lajolo

Lajolo Poiché le cose del mondo vanno alla rovescia cominciamo la nostra conversazione dalla fine per arrivare all’inizio. Vorrei mettere subito in chiaro che apriamo una discussione da uomo a uomo come piace a entrambi, tra Leonardo Sciascia e Davide Lajolo, senza paramenti partitici, senza tenere conto di ragioni di Stato od opportunità politiche, né… Read More EdiLet in pillole: 3 pagine da “Conversazione in una stanza chiusa con Leonardo Sciascia” (EdiLet, 2009), di Davide Lajolo