Lucio Mastronardi: “Sono vivo, sono sveglio, sono qui”

Sono seduto ora su di un ponticello. È un ponticello d’irrigazione che posa su due fiancate; messo per traverso. Sotto ci passa la trincea ferroviaria. Sono in alto; il mio sguardo abbraccia tutta la vallata del Ticino; fiume, boschi, ponte. Se mi volto vedo le case di Vigevano come massi scuri pieni di buchi luminosi, e mi dico: quelle sono le finestre; sotto ogni lume c’è un qualcuno che come me ha le dita ai piedi, le mani e un cervello. Mi volto ancora e si stende la campagna. Sono seduto su del granito e penso che sia granito. Lo raspo con le mani e mi dico: è proprio granito. Questo freddo è freddo di granito. E penso: sono vivo, sono sveglio, sono qui. Qui sono, non in Arabia ma qui su questo ponticello e vedo il Ticino e vedo Vigevano e dico: sono qui, sono sveglio e sono vivo. Penso che quello che vedo lo sto, appunto, vedendo in questo momento. E mi ripeto: Vivo! Vivo e penso. Penso se ci possa essere un nesso fra la carta da zucchero e questo granito. Suppongo che un nesso, qualcuno lo possa anche trovare. Possa scoprire che cioè fra la carta da zucchero e il granito ci sia un qualche legame; ma io non sono capace di scoprire questo nesso. E mi domando: che c’entra ora la carta da zucchero? Ho davanti a me platani, frassini, olmi; fiume, stradale, ponte. Sotto di me c’è una specie di vallone con uno sguazzo di acqua; perché ho pensato alla carta da zucchero e non a una di queste cose?

Lucio Mastronardi
(da Il maestro di Vigevano, 1962)

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.