GIORGIO CAPRONI: la poesia è un anacronismo…

address-book-2246457_1920

Il fine ultimo del poeta, se di un fine si può parlare, è soltanto quello (mi si perdoni la lapalisse) di far poesia. Non vedo altro modo o altra possibilità d’intervento per lui. La vera poesia, si parli di una rosa o della Rivoluzione, rimette sempre in discussione ciò che l’ufficialità, interessata o no, dà per scontato. E questo con la stessa forza d’urto della vita viva, contro qualsiasi tentativo di sopraffazione ideologica. Oggi la poesia, è stato più volte detto, è un anacronismo. Ma a patto che si svesta questa poesia della sua tinta dispregiativa. Cogliere ciò che nell’uomo è stabile nel tempo, oltre ogni totale abbandono della pura e semplice attualità, tale è la funzione primaria (civile) della poesia. E funzione del poeta è quella – oggi come sempre – di riuscire ad attingere nel proprio io, quelle verità che sono di tutti. Nel proprio io, dico. Narcisismo? Ma ogni sospetto di narcisismo cessa quanto più il poeta scende nel profondo di se stesso, quanto più il poeta, che vorrei paragonare a un minatore, riesce a calarsi nel profondo del proprio io, per scoprirvi e portare al giorno quei nodi di luce che sono non soltanto dell’io ma di tutta intera la tribù: quei nodi di luce (quelle verità) che tutti i membri della tribù possiedono, ma che non tutti i membri della tribù sanno di possedere, o riescono ad individuare. Mi par che sia stato Proust a dire che il lettore di un poeta in fondo non fa che leggere se stesso. La funzione sociale della poesia sta, o dovrebbe stare, appunto in questo, fuori di ogni immediata strumentalizzazione.

Giorgio Caproni
(da “Il mondo ha bisogno dei poeti. Interviste e autocommenti 1948-1990”,
Firenze University Press, 2014)  

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.