Dante Maffìa: “I tuoi seni”

seni

Se mi domandassero che cosa amo di più del tuo corpo direi, senza esitare, i seni. Non so perché, ma non appena li sento in bocca, avverto una dilatazione interiore che mi fa sentire padrone dell’Universo; mi trovo su un cavallo alato che mi permette di osservare la nascita della terra, dei mari, dei fiumi, delle nuvole, del vento. Una sensazione molto bella, ma anche di vera potenza: sembra che io possegga gli elementi della natura e che attraverso i tuoi capezzoli possa goderne la vastità e l’essenza, la bellezza, l’aroma e il sapore. Non solo. All’improvviso ridivento bambino che succhia il latte e ne sente la fragranza e lo scatto che mi fa crescere. Nel tuo seno trovo la sintesi dei poemi scritti dall’antichità ad oggi e trovo i gioielli che nei sogni si snodano in vetrine ricchissime di Dubai. C’è di più, potrei andare all’infinito succhiandoli: mi viene in bocca un profumo che sembra essere la sintesi di sogni che si sono fusi, accavallati e poi inseriti nella musica delle sfere celesti; un profumo che non so descrivere: di pane appena sfornato, di zagare ricche di sole, di gelsomini  e di mentuccia. Ma è impropria la descrizione, perché è come se ognuno prestasse all’altro profumo il momento della dispersione e cercasse la sintesi di miracolose acrobazie. È chiaro, quindi, che le parole non riescono a dire, a far capire la sostanza inedita e incomparabile che mi riempie la bocca. Diciamo che il calore della tua vita, nella sua possanza, nel suo evolversi, nella sua poesia più alta e più feconda, s’innesta al mio cuore e genera il senso nuovo del divenire.

Dante Maffìa

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.