OMAR KHAYYÂM: tre quartine

water-1579915_1920

12

O Ruota crudele del cielo, dall’odio tuo viene la Morte
E l’Ingiustizia fu sempre lo stile tuo antico ed eterno.
O Terra, se il petto tuo squarciassero gli uomini
Quante preziose perle vedrebbero entro il tuo seno!

81

Fin quando sprecherai tu la tua vita adorando te stesso?
E ad affannarti a correr dietro all’Essere e al Nulla?
Bevi vino, ché una Vita che ha in fondo solo la Morte
Meglio è che passi nel sonno, meglio è che passi in ebbrezza.

128

Non posso nascondere il Sole con un pugno di Polvere,
Non posso svelare i misteri del segreto Destino;
Dal mare della Meditazione la Sapienza m’ha tratto una Perla,
Una Perla, che per tremor di paura non posso infilare.

Omar Khayyâm
(da Quartine, Einaudi,
a cura di Alessandro Bausani)

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.