Ion Deaconescu: “Il viaggio”

treno

IL VIAGGIO

la bionda sul treno dell’una meno un quarto
da Strasburgo a Parigi
non la rivedrò più

stava leggendo Der Spiegel e le righe della rivista
diventavano ferrovia
il suo sguardo caldo viaggiava
fino a me
senza nessuna vergogna

mi dava fastidio la sabbia del tempo
che scorreva a ogni stazione
annunciata come una punizione
dal controllore troppo coscienzioso

la bionda sul treno dell’una meno un quarto
da Strasburgo a Parigi
non è mai scesa
da nessuna parte

Ion Deaconescu
(da Ecoul, doar el, traduzione dal romeno
di Cinzia Demi: L’eco, solo lei,
puntoacapo Ed., 2019)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.