Arianna e la verità complessiva

di Valter Casagrande

Esiste la verità assoluta? Questa domanda si pongono, da secoli, gli uomini che ricercano i motivi delle cose. Tendiamo ad essere superficiali, ad inferire conclusioni attraverso analisi parziali, affrettate, che non prendono mai in considerazione tutti gli aspetti di una vicenda, tutti i punti di vista e le motivazioni. Il giudizio finale che ci facciamo o che esprimiamo è molto più vicino all’inganno assoluto che non alla verità. E i giudizi affrettati e parziali nuocciono anche a chi li esprime.
Il componimento poetico sulla vicenda del mito di Arianna tenta di mettere in luce questa contraddizione tipicamente umana, perché è la storia stessa che si presta, in maniera indicativa, allo scopo. Ad una prima e sommaria lettura del mito, sembrerebbe che Arianna sia servita a Teseo, il quale, facendola innamorare
di sé, ha sfruttato il suo aiuto per compiere la missione di eliminare ilMinotauro,
fratello diArianna stessa. La storia termina con il colpevole abbandono della donna sull’isola di Naxos. Ma sarà poi un abbandono vero? Quali sono i motivi che possono aver portato al distacco di Teseo e diArianna? Chi o che cosa è la causa di tutto? E sarà poi una fine? La realtà conclusiva è che non si possono esprimere valutazioni o giudizi se non si è analizzato, a fondo, tutte le verità parziali che compongono una vicenda. La somma di tutte le verità parziali è la verità complessiva che, in ultima analisi, è quella che più si avvicina alla verità.

Dati: 2011, pp. 86, brossura
Prezzo: 10 euro

Acquista in contrassegno o con bonifico, attraverso l’apposito form.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.